Quali Sono i Rischi dell’Amniocentesi? Ecco Quando Conviene Farla

2453

Quali sono i rischi che si corrono?

Per l’amniocentesi, rischi di aborto spontaneo e rottura improvvisa delle membrane sono ritenuti molto bassi.

Qualora un evento di questo tipo si dovesse verificare, non c’è modo di sapere con certezza se l’interruzione della gravidanza sia dovuta al prelievo o ad altri fattori esterni.

Le stime di aborto in donne che hanno eseguito il test variano infatti da un caso su 1300 ad un caso su 500 e tutti concordano che se la procedura è eseguita da un medico abile ed esperto i rischi dell’amnio si riducono notevolmente.

Anche il pericolo di procurare lesioni al bambino a causa dell’ago è oggi molto raro grazie alla precisione del rilievo ecografico.

Ci sono tuttavia altri rischi che sono legati all’amniocentesi, come ad esempio la possibilità di sviluppare infezioni del liquido amniotico.

E’ bene sapere che le probabilità di incorrere in complicanze di questo tipo sono più alte quanto l’amnio è effettuata prima della 15esima settimana di gravidanza, motivo per cui si preferisce sempre aspettare oltre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.