5 Settimana di Gravidanza: Prima Ecografia, Beta e i Primi Sintomi nella Quinta Settimana

6537
Quinta settimana di gravidanza

State entrando nel secondo mese di gravidanza: la fine della quarta settimana + 3 giorni segnano la fine del primo mese di gestazione.

Alla quinta settimana di gravidanza siete nel pieno del primo trimestre: state vivendo un periodo magico ma anche delicato, dovete iniziare a mantenere uno stile di vita equilibrato ed un regime alimentare sano da subito perché a trarne giovamento è il feto stesso.

Molte mamme anche se felicissime di scoprire di essere incinta, non se la sento ancora di condividere la notizia al di fuori del nucleo familiare e preferiscono aspettare la fine del terzo mese che rappresenta un traguardo importante nel ciclo di una gravidanza, ma dalla quinta settimana dovrete comunque iniziare a pensare alla vostra salute e a quella del bambino.

Se non avete ancora fatto l’analisi del sangue in ospedale la 5° settimana rappresenta il momento ideale per sapere se realmente siete incinta. Con il risultato positivo potrete poi prenotare la visita dal ginecologo di fiducia per sapere gli esami sa fare durante il primo trimestre di gravidanza.

I cambiamenti nel corpo della mamma nella 5 settimana di gravidanza

Durante la quinta settimana i sintomi della gravidanza iniziano ad essere maggiormente percettibili rispetto al primo mese di gestazione.

Cambiamenti mamma in gravidanzaAlcune donne fortunatamente non subiscono molto le variazioni del corpo, ma bisogna considerare che c’è un drastico cambiamento negli ormoni di una donna in gravidanza con un forte innalzamento del ormoni livello di progesterone ed estrogeno.

Molte donne sentono un forte indolenzimento al seno e può anche essere che aumentino di una taglia o due già nella quinta settimana di gravidanza. Molte mamme si sentono stanche, quasi esauste, considerate che è uno dei sintomi più normali e comuni del primo trimestre della gravidanza: il vostro corpo deve fare riposarsi per avere più energie per lo sviluppo dell’embrione.

Le nausee sono all’ordine del giorno già nella quinta settimane: alcune donne più fortunate le avvertono appena altre invece sono prese da un malessere più forte che conduce anche al vomito, non vi preoccupate: le nausee sono destinate a terminare alla fine del primo trimestre di gestazione, sono procurate dal forte cambiamento ormonale, ma purtroppo non ci sono cure particolari per alleviare il malessere, alcune attenzioni però nello stile di vita potrebbero aiutarvi a sopportare al meglio questi piccoli disturbi: fate piccoli spuntini frequenti, prediligete cibi leggere e facilmente digeribili, bevete molta acqua.

Tipico della quinta settimana di gravidanza è anche iniziare a desiderare o provare repulsione per alcuni cibi: assecondate le vostre voglie nei limiti del possibile, perché è il vostro corpo che chiede nutrimenti precisi.

Come si sviluppa l’embrione nella 5 settimana di gravidanza

Fra la quarta e la quinta settimana di gestazione l’embrione registra cambiamenti importanti: il secondo mese di gravidanza è uno dei mesi in cui la piccola vita dentro di voi registra maggiori cambiamenti e sviluppi.

cambiamenti del bambino in gravidanzaL’embrione non è più solamente un ammasso di cellule ma si possono distinguere 3 strati : il più esterno da cui si svilupperanno il cervello e il midollo spinale, uno strato intermedio che sarà alla base dello scheletro e della formazione del cuore e lo strato più interno da cui si creeranno intestino e polmoni.

Alla fine della quinta settimana l’embrione ha registrato una crescita costante e misura circa 8-12 mm, è circondato da una sorta di placenta da cui prende nutrimento mentre il cordone ombelicale è ancora in via di sviluppo.

L’embrione non ha più una forma arrotondata ma sta già sviluppando piccole protuberanze come germogli che diventeranno la testa e gli arti.

Durante la quinta settimana inoltre inizia a svilupparsi un primo stadio di sistema nervoso che comprenderà poi il cervello, il midollo spinale e i nervi. Nello strato di mezzo, chiamato mesoderma, che sarà alla base del sistema circolatorio, inizia a pulsare un piccolo cuoricino.

Stile di vita ed esami durante la 5 settimana di gravidanza

L’inizio di una gravidanza, in particolare la quinta settimana, periodo in cui si ha la certezza di essere incinta, è un periodo molto delicato ed eccitante: alcune di voi saranno euforiche magari perché sono rimaste molto in attesa prima di rimanere incinta per altre invece è una sorpresa, sta di fatto che la donna all’inizio del secondo mese si trova di fronte a cambiamenti importanti sia nel proprio corpo sia a livello psichico.

stile di vita in gravidanzaE’ naturale in questo periodo sentirsi ansiosi e impauriti nonostante il grande desiderio della gravidanza: sicuramente risulterà utile iniziare a confrontarvi con amiche o famigliare che da poco hanno vissuto le stesse sensazione, il confronto vi aiuterà a percepire in maniera più leggera i vostri stati d’animo.

Importante nella quinta settimana di gravidanza inoltre è iniziare ad informarsi su tutti gli aspetti della gravidanza: quali esami devono essere effettuati nel secondo e nel terzo mese di gestazione, quale stile di vita adottare, quali precauzioni prendere in modo da vivere al meglio questa esperienza.

Il vostro ginecologo di fiducia sicuramente saprà rispondere a gran parte delle domande che vorrete porgli, inoltre se avete fissato la visita potrete iniziare a capire la data presunta del parte partendo dalla data dell’ultimo ciclo e calcolando 40 settimane di gestazione.

E’ importante dalla quinta settimana in poi mantenere uno stile di vita sano, in particolare per quanto riguarda le abitudini alimentari: evitate cibi poco digeribili o troppo grassi, evitate alcool, fumo e droghe e limitate l’assunzione di bevande stimolanti (thé, caffè, taurina..), ma ricordate che la gravidanza non è una malattia ma un’esperienza bellissima, quindi se non avete altre indicazioni dal vostro medico di fiducia potrete continuare a svolgere le vostre nomrali attività, incluso lo sport (sono da evitare sport pericolosi e con richio urti quali ciclismo, equitazione e altri sport estremi, consultatevi con il vostro ginecologo per qualsiasi dubbio).

E’ possibile che alcune di voi nella quinta settimana di gravidanza riscontrino piccole perdite ematiche: se così dovesse essere consultate subito il ginecologo, potrebbero essere tracce dell’impianto dell’embrione, conseguenze del cambiamento ormonale, o minaccia di aborto.

Una visita accurata vi aiuterà a tranquillizzarvi e capire qual è il miglior stile di vita per la vostra situazione.

Ricordate che ogni donna è differente da un’altra, quindi le esperienze che si vivono sono diverse le une dalle altre così come le situazioni. La quinta settimana è inoltre il periodo ideale per iniziare ad informarsi su tutto ciò che concerne la gravidanza tramite libri e siti internet specializzati. Continuate a informarti leggendo la sesta settimana di gravidanza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here