Settima Settimana Di Gravidanza: Quali Sono i Sintomi? Come Cambia il Bambino?

4748
Settima settimana di gravidanza

Siete nel bel mezzo del primo trimestre di gravidanza e molte di voi saranno ansiose di comunicare la lieta notizia ad amici e parenti, altre invece preferiranno attendere la fine del terzo mese per essere sicure di non incorrere in un aborto spontaneo: la decisione naturalmente spetta a voi.

I cambiamenti del feto e del vostro corpo continuano ad essere elevati, il vostro fisico non mostrerà ancora sospetti di una possibile gravidanza anche se alcune persone a voi vicine potrebbero notare i piccoli effetti negativi dei primi mesi di gravidanza.

Se non avete ancora consultato un medico, durante la settima settimana siete invitate a farlo anche perché assieme al vostro ginecologo di fiducia dovrete programmare alcuni esami da effettuare durante il primo trimestre di gestazione.

Se non avete un ginecologo di fiducia, consultate amici e parenti per farvene consigliare uno: è importante fin dalle prime settimane di gestazione farvi seguire da un medico che vi metta a proprio agio e con cui potrete instaurare un buon rapporto visto che vi seguire per tutti i nove mesi della gravidanza.

I cambiamenti nel corpo della mamma nella settima settimana di gravidanza

Altri cambiamenti sostanziali nella settima settimana di gravidanza rispetto a quella precedente non ce ne sono: continuano le nausee mattutine anche se alcune di voi potrebbero percepirle durante l’arco di tutta la giornata, il seno potrebbe risultare gonfio e indolenzito, capogiri e lievi malesseri nel basso ventre come i tipici dolori mestruali potrebbero essere frequenti in questi giorni.

Cambiamenti mamma in gravidanzaSe i dolori diventano insopportabili consultatevi con il vostro medico che potrebbe darvi alcuni consigli per alleviare i dolori, evitate qualsiasi tipo di “automedicazione”: prendere medicinali in gravidanza senza il consulto di un medico è altamente sconsigliato perché potrebbe portare all’aborto o a malformazioni dell’embrione.

Alcune di voi potrebbero verificare sul proprio corpo alcuni cambiamenti positivi rispetto a questi piccoli malesseri descritti in precedenza: è possibili che già dalla settima settimana di gravidanza infatti possiate notare una pelle del viso più bella e dei capelli rinvigoriti e più sani.

Come si sviluppa l’embrione nella settima settimana di gravidanza

A differenza dei vostri cambiamenti che non risultano essere così accentuati in queste settimane, l’embrione sarà in continua e costante crescita.

cambiamenti del bambino in gravidanzaNella settima settimana di gravidanza le sue dimensioni sono raddoppiate rispetto a quella precedente raggiungendo gli 8 millimetri e sempre in questi giorni iniziano a formarsi molte parti essenziali e non del vostro bambino: dai capelli ai capezzoli, dalle palpebre alla lingua.

Nella settima settimana di gravidanza l’embrione diventa a tutti gli effetti un feto, il suo corpo fluttua nel liquido amniotico e si è formato ormai il cordone ombelicale che continuerà a crescere in dimensioni e lunghezza durante il resto della gravidanza per portare maggiore nutrimento al vostro bambino.

Gli organi si sono ormai formati anche se sono in uno stadio primitivo e cambieranno durante la maggior parte del periodo di gestazione, il corpo inizia a raddrizzarsi maggiormente rispetto alla forma a C della sesta settimana di gravidanza.

In questa settimana si iniziano ad intravedere le dita in maniera distinta.

Stile di vita ed esami durante la settima settimana di gravidanza

Scoprire di essere incinta non vi aiuterà ad abituarvi ai primi sintomi della gravidanza, in particolare alla nausea e all’avversione per alcuni cibi.

stile di vita in gravidanzaGli esperti consigliano per evitare di subire troppo questi piccoli disturbi, di programmare 5 pasti quotidiani: 3 principali (colazione, pranzo e cena) e due spuntini (uno a metà mattinata e uno a metà pomeriggio), questo vi aiuterà a sentire meno la sensazione di nausea, ma a prevenire anche attacchi di fame che iniziano a venire dalla settima settimana di gravidanza per tutto il periodo di gestazione.

Se non siete grandi sportive iniziate a pensare di organizzare la vostra giornata per dedicare un po’ del vostro tempo all’attività fisica: 30 minuti di passeggiata quotidiana possono aiutarvi ad alleviare molti disturbi della gravidanza che si presentano non solo alla settima settimana ma anche nel corso degli altri mesi: emorroidi, problemi circolatori, gonfiore e ritenzione idrica, aumento eccessivo di peso..

Dovete ricordarvi inoltre che ora che siete sicure di essere incinta dovrete fare attenzione ad alcune abitudini di vita quotidiana: se siete solite fare tinte o meches ai capelli informatevi sui prodotti utilizzati dai parrucchieri e cercate di utilizzare solo prodotti naturali e non tossici.

La stessa cosa vale per quanto riguarda lo stile di vita: dovrete imparare a bandire alcol, tabacco e droghe per il vostro bene e quello di vostro figlio.

Se non avete ancora preso appuntamento dal vostro ginecologo affrettatevi per programmare i prossimi esami da fare entro il primo trimestre come il test integrato. Inoltre consultatevi con il vostro medico di fiducia che potrebbe consigliarvi di assumere alcuni integratori e sicuramente l’acido folico indispensabile per un buon sviluppo del feto.

Scoprite cosa succede la prossima settimana: tutto quello che c’è da sapere sull’ottava settimana di gestazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.