Tappo Mucoso: Quando è un Segnale di Parto Imminente

8417

Cosa fare se si perde il tappo mucoso

Abbiamo fin qui definito cos’è il tappo mucoso e a cosa serve. Abbiamo cercato di tranquillizzarvi dicendo che non è detto che una volta perso partorirete a breve. A questo punto ecco delle indicazioni su come procedere una volta capito di aver perso il tappo mucoso.

Se siete tra le 37 e le 42 settimane di gestazione tutto è nella norma, significa che il parto è vicino. Contattate il vostro medico in modo da tenere sotto controllo la situazione. Se alla perdita del tappo mucoso si aggiunge l’eventuale rottura acque, con contrazioni intense e ravvicinate a meno di 10 minuti l’una dall’altra, è tempo di andare in ospedale. State per entrare in travaglio.

Se avete perso il tappo prima delle 37 settimane di gravidanza e non ci sono perdite di sangue vivo non andate nel pallone. Il tappo grazie all’azione degli ormoni, in una certa misura si riforma proteggendo il bambino.

E’ necessario avvisare il vostro ginecologo in modo da tenere sotto controllo la situazione. Perchè perdere il tappo mucoso può essere un segnale di parto prematuro. Andate subito in ospedale se avvertite le contrazioni e se c’è sangue vivo.

Se il tappo mucoso ha un cattivo odore potrebbe significare la presenza di infezioni, anche in questo caso contattate il vostro medico.

La perdita del tappo mucoso è una cosa diversa dalla rottura delle membrane.  Alcune donne hanno il dubbio su se abbiano rotto le acque o abbiano perso il tappo. Le acque sono costituite da un liquido trasparente ed inodore. Il tappo ha una consistenza più densa e più simile a delle perdite gialle.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.