La Guida Definitiva per Scegliere l’Omogeneizzatore e il Cuocipappe

1260
omogeneizzatore-cuocipappa

Sempre più mamme scelgono di utilizzare un omogeneizzatore per preparare a casa il cibo per il proprio figlio, anziché acquistare omogeneizzati già pronti.

Il motivo può essere legato alla volontà di dare al bambino alimenti sani e controllati, oppure perché, a conti fatti, questo potrebbe essere un modo per risparmiare.

I vasetti di omogeneizzato di frutta, ad esempio, costano molto di più di un omogeneizzato di mela o di pera preparato con della frutta fresca.

Allo stesso modo, se riuscite a trovare dell’ottima carne di manzo, pollo e tacchino a buon prezzo, preparare da sole gli omogeneizzati al vostro bambino potrebbe essere un modo per ridurre notevolmente la spesa mensile per la sua alimentazione.

Tuttavia, per poter provvedere in modo casalingo alla preparazione dei cibi del vostro bambino, dovrete adottare alcuni accorgimenti e, soprattutto, dovrete dotarvi degli strumenti adatti.

A tal proposito potrebbe esservi utile un omogeneizzatore, o cuoci pappa, uno speciale robot da cucina usato per la preparazione di cibi per neonati, in grado di omogeneizzare tutti gli alimenti solidi, dalla frutta, al pesce, alla carne, ai legumi e alle verdure, al fine di poterli somministrare al vostro bambino, già a partire dalle prime settimane di svezzamento.

Ma scopriamo assieme come funzionano e i modelli migliori di omogeneizzatore proposti dalle varie marche.

omogeneizzati fai da te

Omogeneizzati fai da te: perché è utile l’omogeneizzatore

Di sicuro molte neo mamme si staranno chiedendo se è davvero indispensabile utilizzare un omogeneizzatore per preparare a casa gli omogeneizzati.

In linea di massima, potremo dire che questo elettrodomestico non è affatto necessario, tuttavia si rivela molto utile, non solo perché consente in maniera molto più rapida di omogeneizzare, vale a dire suddividere in parti uguali, la frutta, la verdura, la carne ed il pesce che volete dare al vostro bambino.

Inoltre, i robot cuoci pappa, a differenza dei normali frullatori, non incorporano aria insieme al cibo che stanno sminuzzando, riducendo il rischio di coliche.

Ma questi non sono gli unici vantaggi degli omogeneizzatori: essi sono, infatti, anche molto pratici, sia nella fase di utilizzo, che in quella di conservazione e pulizia, e occupano davvero poco spazio.

Senza considerare che, ad oggi, esistono dei cuoci pappa davvero completi che, oltre alla funzione di omogeneizzazione, integrano in un unico attrezzo più funzioni, come ad esempio quella della cottura a vapore dell’alimento.

Ovviamente, esistono talmente tante marche e modelli di omogeneizzatore che, qualora vogliate acquistarne uno, sarà necessario prima fare chiarezza sulle funzioni che vi servono maggiormente.

Se, ad esempio, il vostro intento fosse quello di utilizzare l’omogeneizzatore per preparare omogeneizzati di frutta o frullati di latte e frutta, non sarà necessario uno strumento eccessivamente sofisticato.

Se, invece, volete impostare tutto lo svezzamento del vostro bambino su cibi fai da te, allora vi occorrerà un cuoci pappa multi funzione che integri la funzione di frullatore/ omogeneizzatore a quella di vaporiera.

Le marche più note di prodotti per l’infanzia propongono oggi vari tipi di cuocipappa dalle prestazioni veramente elevate.

Il prezzo varia a seconda del numero di funzioni che l’apparecchio è in grado di svolgere: il tritatutto/omogeneizzare Imetec, ad esempio, costa all’incirca 37 euro, ma con un po’ di fortuna potrete trovarlo in offerta in qualche negozio di elettrodomestici.

Vediamo assieme i migliori omogeneizzatori Chicco, Avent e di altre marche

Philips EasyPappa 4 in 1

easypappa-philips-omogeneizzatore

Permette di cuocere e preparare tutti i tipi di pappa a partire dallo svezzamento. Utile per scongelare, cuocere, cuocere a vapore, omogeneizzare e tritare.

L’Easypappa permette di cuocere e omogeneizzare la pappa nello stesso contenitore minimizzando gli utensili da lavare, naturalmente in lavastoviglie.

Ha una capacità di 1 Lt, che permette di preparare fino a 4 pasti

Costo: 159,90 €

Compra Subito!

Cuocipappa Chicco Sanovapore

Cuocipappa-sanovapore-chicco

L’omogeneizzatore Chicco è ideale per scongelare, cuocere a vapore e omogeneizzare le prime pappe dell’infanzia.

La confezione comprende anche un paio di vasetti per congelare gli omogeneizzati fatti in casa.

Costo: 84,95 €

Compra Subito

Cuocipappa Nuvita Pappasana

pappasana-nuvita

L’omogeneizzatore Nuvita è un mini robot da cucina con molte funzionalità: non permette solo di cucinare sani piatti al vapore e omogeneizzarli per le pappe per l’infanzia, ma incorporato ha anche uno scaldabiberon per accompagnarvi nell’alimentazione di vostro figlio fin dai primi mesi dello svezzamento.

Il display digitale permette di scegliere facilmente il tipo di programma necessario ed impostare i tempi di cottura da 5 fino a 30 minuti a seconda del cibo che si vuole cucinare.

Costo: 89,99 €

Compra Subito

Uso degli omogeneizzatori: come preparare la pappa in modo facile e sicuro

Omogeneizzati-fai-da-te

Uno dei vantaggi degli omogeneizzatori, o cuoci pappa, multi funzione è che sono estremamente compatti, dunque non avrete bisogno di fare troppi passaggi per cuocere e frullare i vostri alimenti.

Una volta cotta al vapore, la carne o la verdura contenuta nel cestello andrà trasferita nel boccale dove avverrà il processo di omogeneizzazione.

Questo vi consentirà di utilizzare molti meno strumenti quali pentole, coperchi, cestelli e così via, risparmiando tempo ed energie e soprattutto riducendo il rischio di mettere il cibo a contatto con altre sostanze quali polvere, sporco, residui di cibo e sapone che potrebbero nuocere alla salute del vostro bambino.

Superata la prima fase dello svezzamento, in cui gli i cibi solidi da dare al vostro bambino saranno limitati ad alcune varietà di carne , di frutta e di verdura, in seguito potrete utilizzare l’omogeneizzatore per cuocere e frullare patate, piselli, zucca, carote, vari tipi di legumi come lenticchie, fagioli, ceci.

In questo modo, potrete preparare sempre nuove ricette per stuzzicare l’appetito del vostro bambino e abituarlo a nuovi gusti e nuove consistenze.

Naturalmente, nel preparare il cibo per il vostro bambino, dovrete osservare tutte le regole necessarie a non contaminare il cibo e gli utensili che state utilizzando. Controllate, quindi, sempre che le varie parti dell’omogeneizzatore siano ben pulite e prive di residui.

Lavatevi sempre le mani prima di maneggiare gli alimenti e anche dopo, soprattutto quando state cucinando della carne.

Frutta e verdura andranno sempre ben lavate sotto l’acqua corrente prima di essere cotte o frullate. Nel caso di spinaci e altra verdura a foglia, eliminare le foglie più grandi e spesse, perché potrebbero rendere stopposo il composto.

Tenete, infine, presente che i cuoci pappa durante la cottura utilizzano il vapore, quindi è sempre preferibile tenere i bambini lontani affinché inavvertitamente non si scottino. Fate inoltre molta attenzione a non toccare le lame del frullatore, sia mentre inserite l’alimento che mentre lo togliete.

Attenetevi, per quanto riguarda lo smontaggio e la pulizia delle varie parti, alle istruzioni riportate dal produttore sulla confezione, al fine di evitare di farvi male o di rompere qualche parte.

Cuoci pappa e omogeneizzatori: è possibile farne a meno?

Cuocipappa Chicco

Come abbiano detto all’inizio del secondo paragrafo, acquistare questi strumenti non è affatto indispensabile, tanto che nessun medico e nessun pediatra vi dirà mai che è consigliabile comprarne uno.

Gli omogeneizzati che abitualmente si trovano in commercio sono prodotti secondo standard di qualità talmente elevati che è davvero difficile nutrire dubbi sulla loro affidabilità.

Inoltre, al posto dell’omogeneizzatore potete usare tranquillamente un robot tritatutto e un frullatore ad immersione.

Si può dunque sostenere che non è affatto necessario acquistare un cuoci pappa, soprattutto se non avete intenzione di preparare sempre voi tutti gli omogeneizzati che darete al vostro bambino.

Tenete presente, inoltre, che superati i primi tre o quattro mesi dello svezzamento e talvolta anche prima, il vostro bambino inizierà a mangiare a pezzettini non solo la frutta e la verdura, ma anche la carne ed il pesce, pertanto il vostro omogeneizzatore sarà riposto sul fondo di un mobile della vostra cucina, almeno fino a quando non vi dovesse servire per un altro figlio.

E se proprio non volete farne a meno ma non volete spendere troppo, una soluzione ottimale potrebbe essere, ad esempio, quella di farsene prestare uno da un’amica o  parente, controllando prima che tutte la parti siano integre, non pericolose e perfettamente funzionanti.

Tenete, comunque, presente che, una volta superata la fase clou dello svezzamento, corrispondente ai primi 3/ 4 mesi, in cui il bambino sarà nutrito solo ed esclusivamente con omogeneizzati, successivamente potrete sostituire la carne frullata con carne a pezzettini , mentre le verdure e i legumi da aggiungere alla pasta e alla carne potranno essere frullati con un semplice frullatore o passati con il passa verdure manuale, utilizzando la griglia con i fori più piccoli.

Per la frutta invece, potrete ricorrere alla grattugia, oppure iniziare a somministrarla a pezzettini, o, nel caso della banana, semplicemente schiacciata e ridotta in poltiglia con una forchetta.

Per approfondire ulteriormente la tematica degli omogeneizzati, capire come sceglierli e come prepararli a casa, leggi questo articolo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here