36 Settimane di Gravidanza: Come Succede nel Nono Mese di Gestazione

10154
36 settimane di gravidanza

A 36 settimane di gravidanza il vostro bambino può venire alla luce in qualsiasi momento.

Comincerete a sentirvi inquiete e a desiderare quanto prima di arrivare al parto: cercate di stare serene e dedicatevi agli ultimi preparativi in vista della nascita di vostro figlio.

Verificate, in primo luogo, di avere tutto quello che serve per il ricovero in ospedale: body intimi, tutine, una copertina, salviettine e qualche pannolino per il bimbo; pigiama, vestaglia, vestiti e biancheria pulita per voi.

Non dimenticate di portare anche i documenti di riconoscimento che vi serviranno per registrare all’anagrafe il vostro bimbo quando sarà nato.

Pianificate al meglio la vostra assenza da casa, soprattutto se avete altri figli e avete bisogno che qualcuno di occupi di loro mentre sarete in sala parto.

La nascita di un fratellino o di una sorellina rappresenta un momento molto delicato per gli altri bambini che sono in casa: dovranno infatti imparare a dividere la loro mamma con qualcun altro e questo potrebbe non essere molto piacevole. Spiegate loro cosa accadrà e coinvolgeteli il più possibile nei preparativi in modo da farli sentire importanti.

Se non l’avete ancora fatto, valutate la possibilità di donare il sangue del cordone ombelicale: esso contiene, infatti, cellule staminali preziose nella cura di molte malattie.

In Italia è consentita solo la donazione a scopo solidaristico, ma occorre compilare una serie di moduli attestanti il vostro stato di buona salute e quello del bambino, per consentire a che il sangue venga raccolto e conservato presso centri sanitari abilitati.

La conservazione ad uso personale non è consentita se non in casi particolari, vale a dire qualora servisse per curare una patologia grave del neonato o di un suo consanguineo.

Un’altra possibilità è di provvedere, a vostre spese, al trasferimento del sangue raccolto presso un paese straniero dove è consentito l’uso personale delle cellule staminali prelevate dal proprio cordone ombelicale subito dopo la nascita.

Ma vediamo assieme cosa succede durante la trentaseiesima settimana di gravidanza.

I cambiamenti nel corpo della mamma a 36 settimane di gravidanza

Alla trentaseiesima settimana di gravidanza il vostro utero sarà aumentato di oltre mille volte il suo volume originario.

Cambiamenti mamma in gravidanzaLa pelle del vostro addome sarà molto tesa e potreste avvertire una sensazione di prurito.

La progressiva discesa del bambino verso la zona pelvica incrementerà i fastidi nella parte bassa del corpo, come dolori alla schiena e minzione frequente.

D’altro canto potreste sentirvi meglio per quanto riguarda le difficoltà di respirazione e i bruciori di stomaco.

E’ buona regola tenere sotto controllo la glicemia ed anche la pressione dovrà essere monitorata costantemente. Dei lievi aumenti di questi valori al termine della gestazione sono fisiologici, ma se dovessero aumentare troppo potrebbero essere dei segnali che la vostra salute o quella del vostro bambino si sta deteriorando.

Il medico potrebbe anche prescrivervi degli integratori di ferro qualora gli esami del sangue rilevassero un calo.

Il parto comporta, infatti, per ogni donna una grande perdita di sangue, quindi anche una moderata anemia potrebbe comportare dei rischi per la sua salute.

Come si sviluppa il feto a 36 settimane di gravidanza

Il tuo bambino adesso ha completato la sua formazione e continuerà ad aumenterà solo in peso ed altezza.

Sarà lungo in media 50 cm per 2,8 Kg di peso.

cambiamenti del bambino in gravidanzaLa sua pelle sarà ora molto più resistente e interamente ricoperta di grasso, tanto che nelle pieghe di gomiti e ginocchia cominceranno a formarsi delle increspature.

Dal punto di vista della percezione, adesso è del tutto in grado di sentire, vedere, annusare e anche i restanti due sensi di gusto ed tatto sono pronti ora ad affrontare tutte le sensazioni che il venire al mondo sta per dargli.

Non è anomalo che in questa fase cominci a muoversi di meno a causa delle accresciute dimensioni del corpo che non gli consentono di avere lo spazio necessario.

Alcune donne notano inoltre che il bambino, in questa fase della gravidanza, tende a muoversi di più in certi momenti della giornata piuttosto che ad altri: questo perché probabilmente avrà iniziato ad alternare in modo più coordinato gli stati di veglia a quelli di sonno.

Stile di vita ed esami durante le 36 settimane di gravidanza

Dalla 36 settimana di gravidanza in poi la vostra vita vi sembrerà del tutto cambiata. Dovrete avere massima cura di voi per evitare cadute ed incidenti che potrebbero danneggiare il piccolo.

stile di vita in gravidanzaAnche se adesso non ci sono controindicazioni a che il piccolo nasca, il medico potrebbe dirvi di evitare fatiche inutili e di riposarvi il più possibile per arrivare in forma al momento del travaglio.

Dovrete anche avere massima cura dell’igiene personale per evitare infezioni, e, dato che in questa fase della gestazione è frequente avere problemi di stipsi, potrebbe essere il caso di assumere fibra oppure degli integratori a base di lattulosio, sostanza che facilita il transito intestinale e può essere usata con tranquillità dalle donne incinte.

In casi più ostinati, il medico potrebbe prescrivere anche dei microclismi a base di camomilla o altre sostanze naturali. Dato che è frequente che, durante le contrazioni, anche l’intestino subisca delle sollecitazioni, è probabile che ad inizio del travaglio anche l’ostetrica vi somministri per ripulire le vostre viscere.

E’ infine probabile che il vostro ginecologo vi chieda di sottoporvi a visite più sovente per misurare il grado di apertura della cervice e controllare lo stato di salute del bambino.

Quasi sicuramente verrete sottoposte al monitoraggio della frequenza cardiaca fetale o cardiotocografia con una frequenza di una volta ogni due/ tre giorni o più.

Ci stiamo avvicinando al momento in cui conoscere vostro figlio, non volete sapere di più?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here