Cosa Fare e a Cosa Prestare Attenzione a 38 Settimane di Gravidanza

8121
38 settimane di gravidanza

Durante la 38 settimane di gravidanza il vostro umore sarà alle stelle.

Se sei qui ma ti stai domandando “a che settimana di gravidanza sono” ti consigliamo di guardare la tabella “corrispondenza settimana gravidanza e mese“.

Se invece sei sicura di essere alla 38 settimana di gravidanza, sai di essere negli ultimi giorni prima del parto, un momento molto bello da condividere insieme al vostro compagno, che forse sarà un po’ perplesso nel vedervi alternare stati di euforia a momenti di grande paura e sconforto.

Provate a spiegargli cosa significhi tenere in grembo il proprio bambino per nove mesi, accettando i cambiamenti del corpo e i relativi disagi che questi comportano.

Solo fino a pochi decenni fa, la gravidanza rappresentava un pericolo concreto per la vita della donna, ed anche oggi che la medicina ha ridotto quasi a zero i rischi di decesso legati al parto, la gestazione porta con sé tutta una serie di complicanze cui mamma e bambino potrebbero andare incontro.

Aver ospitato dentro di voi vostro figlio per nove mesi, prendendovi cura di lui e di voi stesse, facendo delle rinunce per il suo bene e imparando a porvi dei limiti per non nuocergli rappresenta di fatto una palestra al mestiere di madre.

I padri purtroppo non hanno questa opportunità, quindi spetta a voi comunicare loro come vi sentite.

Riuscire a condividere con il vostro partner l’esperienza della gravidanza rappresenta un modo per rafforzarvi come coppia e farvi trovare pronti ad accogliere insieme il vostro bambini.

I cambiamenti nel corpo della mamma a 38 settimane di gravidanza

Nella trentottesima settimana d gravidanza il vostro corpo continua a cambiare.

Cambiamenti mamma in gravidanzaE’ probabile che i vostri piedi e le vostre caviglie inizino a gonfiare, soprattutto se in estate e se il peso del bambino è molto elevato. Provate ad alleviare il gonfiore tenendo le gambe sollevate oppure massaggiando delicatamente gli arti.

Se il gonfiore dovesse manifestarsi anche in altre parti del corpo, come la faccia o le mani, e avvertite forti dolori e capogiri, allora è il caso di contattare il vostro medico perché potrebbe trattarsi di preeclampsia.

Questo è un disturbo molto grave che può manifestarsi sul finire della gravidanza e portare ad un mal funzionamento della placenta, che quindi non sarà più in grado di far affluire la giusta quantità di ossigeno e nutrimento al bambino.

Anche un arresto improvviso nella crescita del vostro piccolo, o una significativa riduzione delle sue pulsazioni cardiache, potrebbero essere sintomi che qualcosa non va e che la placenta non sta lavorando a dovere. In tal caso, il medico potrebbe decidere di avviare subito il parto per non compromettere ulteriormente la salute del bambino.

Come si sviluppa il feto a 38 settimane di gravidanza

Alla trentottesima settimana di gravidanza, il bimbo cresce in lunghezza e anche in peso.

La sua lunghezza sarà intorno ai 45 o 50 cm e peserà circa 3 o 3,5 Kg, anche se è vero che di solito le femminucce sono leggermente più piccole.

cambiamenti del bambino in gravidanzaTutti i suoi organi sono attivi e funzionano alla perfezione. L’unico organo che deve raggiungere la sua piena maturazione è il cervello, che continuerà a svilupparsi e a crescere di volume dopo la nascita.

Sulla testa del piccolo potrebbe comparire della peluria molto simile a dei capelli e le pupille degli occhi cominceranno ad assumere il loro colore, anche se di solito il colore definitivo si assesta solo dopo circa sei mesi o un anno dalla nascita.

Non è raro, infatti, che un bambino possa nascere con gli occhi azzurri e poi rivelarsi con un altro colore quando sarà più grandicello.

In realtà, questo dipende dal fatto che i melanociti, vale a dire le cellule responsabili del colore degli occhi, si attivano solo in presenza di luce e il bambino nella pancia non ne riceve a sufficienza.

Quando nascerà, i melanociti cominceranno ad attivarsi, ma ci vorrà almeno un altro anno affinché si stabilizzino e siano in grado di conferire agli occhi del bambino il colore stabilito dal suo corredo genetico.

Stile di vita ed esami durante la 38 settimana di gravidanza

In questa fase della gravidanza sarete costantemente monitorate dal medico e qualunque intoppo dovesse verificarsi sarà prontamente rilevato e affrontato in modo da ridurre a zero ogni rischio per voi e per il bambino.

stile di vita in gravidanzaCercate di stare tranquille e affrontate gli ultimi giorni della gravidanza con serenità.

Di sicuro, in nove mesi avrete avuto modo di apprezzare la professionalità del vostro ginecologo: se desiderate che sia proprio lui ad assistervi al parto, valutate la possibilità di ricorrere alla prestazione in regine di intramoenia.

Solitamente la tariffa applicata corrisponde al costo del medesimo servizio quando a carico del Sistema Sanitario Nazionale.

E’ probabile che in questa fase il medico vi comunichi il suo numero di cellulare per essere rintracciato in qualunque momento.

In caso contrario, quando inizieranno le doglie e vi recherete in clinica, basterà chiedere alla caposala del reparto ostetricia o al medico di turno di contattare il vostro ginecologo.

Un esame che alla trentottesima settimana di gravidanza potrebbe essere utile fare è la valutazione delle accelerazioni del battito cardiaco fetale in concomitanza dei movimenti del bambino. Questo dato viene rilevato tramite un normale tracciato cardiotocografico, o cardiotocografia, solo che alla donna viene chiesto di schiacciare un pulsante ogni volta che sente il suo bimbo muoversi.

Un tracciato poco variabile senza accelerazioni, anche in presenza di movimenti, potrebbe corrispondere ad una stato di sofferenza del tuo bambino e il tuo medico potrebbe decidere di ricorrere ad un cesareo d’urgenza.

Inizia a leggere cosa succederà durante la 39 settimana di gravidanza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.