Come Scegliere un Seggiolino Auto Convertibile: Ecco le Caratteristiche da Valutare  

1244
seggiolino auto convertibile

La sicurezza del vostro bambino mentre viaggiate in auto è certamente una priorità, quindi dovrete dotarvi di un seggiolino per neonato idoneo al peso, all’altezza e all’età del vostro piccolo.

Se però non volete essere costrette a sostituire più volte il seggiolino nei primi anni di vita di vostro figlio, la soluzione per voi è quella di acquistare un seggiolino auto convertibile.

Si tratta, infatti, di sistemi di ritenuta universali, che possono essere usati sia da quando il neonato ha pochi giorni, fino a quando non raggiunge i 35/ 40 kg di peso e, talvolta, anche più.

Il vantaggio di questo tipo di seggiolini auto per neonati è principalmente quello di essere dotati di opportuni accessori che consentono di posizionare la seduta sia in senso inverso a quello di marcia sia in avanti: questo permette, quindi, d’utilizzarli sia quando vostro figlio è appena nato, sia quando si farà più grandicello.

Tuttavia, perché questo sia possibile, è necessario, che il sediolino rispetti alcuni requisiti fondamentali, primo fra tutti che la seduta sia tale da sorreggere la testa e il collo del bambini nei primi giorni di vita.

Per ottenere questo, la maggior parte dei seggiolini auto convertibili sono muniti di imbottiture sagomate e dotate di fori per il passaggio delle cinture, da porre come riduttori sotto il corpo del bambino stesso.

Ciò nonostante molti genitori trovano ancora scomodo utilizzare questo tipo di sedute, optando invece nei primi tempi per un seggiolino 0+ le cui dimensioni più ridotte e la forma avvolgente sembrano contenere meglio le piccole membra del vostro neonato.

Inoltre, i seggiolini universali o 3 in 1 sono molto più pesanti ed ingombranti dei seggiolini auto normali e sono, proprio per questo, più difficili da trasportare, a differenza del più pratico ovetto che può essere invece staccato dalla macchina e fissato sul passeggino sul trio, lasciando per tutto il tempo il bimbo a dormire indisturbato al suo interno.

Tuttavia, aspetto non trascurabile, il seggiolino auto convertibile, una volta acquistato, non dovrà essere più sostituito per molti anni, diventando un amico fedele per garantire la sicurezza in auto del vostro piccolo.

Proprio per questo, dovrete prestare la massima attenzione al modello da acquistare: ecco dunque, di seguito, una serie di consigli utili su come scegliere un seggiolino convertibile.

Ma vediamo le principali caratteristiche da tenere in considerazione durante l’acquisto.

Facilità d’utilizzo e flessibilità nel seggiolino auto convertibile

Prima di acquistare un seggiolino auto convertibile, assicuratevi che sia davvero facile da utilizzare.

Queste valutazioni riguardano innanzitutto la facilità di installazione e rimozione, la chiarezza e completezza del manuale di istruzioni e soprattutto l’effettivo grado di sicurezza assicurato al bambino una volta posizionato al suo interno.

La cosa migliore è dunque quella di andare in un negozio di articoli per l’infanzia ben fornito e provare direttamente i modelli di seggiolini per auto disponibili.

Se invece volete acquistare il vostro seggiolino su internet, leggete con attenzione le recensioni di altri acquirenti e fate opportune ricerche per capire cosa dicono dei modelli che vi piacciono altri mamme e papà che li hanno precedentemente utilizzati.

Esiste inoltre un sistema di classificazione a 5 stelle messo a punto dalla National Highway Transportation Safety Administration: maggiore è il numero di stelle attribuito, più l’articolo è da ritenersi comodo, pratico e sicuro.

Sicurezza

Indubbiamente, se volete acquistare un seggiolino auto convertibile, non dovrete lesinare sul suo grado di sicurezza.

La prima cosa da ricordare in tal senso è che il seggiolino deve essere sempre installato sul sedile posteriore, sia quando è rivolto in senso inverso a quello di marcia sia quando è messo in avanti, e che non deve mai essere collocato su sedili per i quali siano in funzione gli air bag.

Per garantire inoltre al massimo la sicurezza del bambino, un sediolino dovrà avere prima di tutto una cintura a 5 punti, costituita da una cinghia per ogni spalla, una per ogni anca e una da posizionarsi in mezzo alle gambe del bambino.

Per avvolgere bene il corpo del neonato la cintura dovrà avere più tasselli per potere essere regolata assecondando la sua crescita; i migliori seggiolini permettono inoltre di regolare le cinghie bloccandone la parte in eccesso nella parte anteriore.

Fate inoltre attenzione che la seduta sia dotata di protezioni dagli impatti laterali, vale a dire delle speciali imbottiture realizzate in schiuma o altri materiali destinati ad assorbire l’energia prodotta dagli urti e proteggere così meglio la testa e il torace del bimbo in caso d’impatto laterale.

Assicuratevi infine che l’imbracatura del seggiolino sia anche facile da aprire e rimuovere, qualora, in caso di incidente, siate costrette a togliere velocemente il bambino dall’abitacolo.

Comfort e pulizia

Dato che il bambino passerà molte ore seduto in macchina per affrontare lunghi viaggi e spostamenti, è necessario che il sedile abbia un’imbottitura comoda, possibilmente posizionabile in varie inclinazioni per consentire un ottimo riposo del neonato oppure per permettergli di avere un contatto visivo con la madre quando è sveglio.

Per i bambini molto piccoli, è necessario che ci sia anche un’imbottitura aggiuntiva in grado di supportare adeguatamente la testa e il collo.

Accertatevi infine che i rivestimenti, oltre che realizzati in materiale traspirante ed atossico, siano anche rimovibili e lavabili in lavatrice in quanto è facile che, col tempo, si ricoprano di macchie e cattivi odori.

Quanto si spende per acquistare un seggiolino auto convertibile?

Un seggiolino auto convertibile ha un costo leggermente superiore ad uno della categoria 0+ o altri sediolini posizionabili solo in avanti: considerando però che non dovrete più sostituirli questa spesa,  alla fine, potrebbe rivelarsi perfino vantaggiosa.

Ne esistono inoltre di così tante marche e modelli che anche i prezzi risultato alla fine piuttosto variabili: si va dalle 70/ 80 euro dei modelli più economici per arrivare anche a cifre di 200/ 250 euro per le marche più trendy.

Se per risparmiare stare pensando di utilizzare un seggiolino di seconda mano, sappiate che gli esperti sconsigliano l’acquisto di seggiolini per auto usati  perché potrebbero mancare parti importanti o aver subito danneggiamenti a causa di incidenti o per via della semplice usura del tempo.

Se però volete optare per questa soluzione (o avete un amico o parente disposto a prestarvi un seggiolino che non usa più) fate attenzione che l’articolo non sia mai stato coinvolto in un incidente, che non sia più vecchio di 5 anni e che vi venga fornito munito di tutte le parti, compreso il manuale di istruzione.

Per farvi un’idea di altre soluzione potete leggere l’articolo relativo al seggiolino auto per neonati e la guida per scegliere il seggiolino con le nuove norma di sicurezza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.