Seggiolino auto: Come e Quando Scegliere l’Ovetto, il Gruppo 1-3 e il Booster

1340
Seggiolino auto neonato

In questo articolo parleremo di tutte le differenti tipologie di seggiolino auto e di quale è più adatta per età e peso a vostro figlio.

Viaggiare in auto col vostro bambino è di sicuro un’esperienza molto piacevole oltre che indispensabile al fine di permettere a voi mamme di adempiere a tutte le altre necessità familiari, come andare a fare la spesa, recarvi a trovare un familiare o accompagnare i fratellini più grandi a scuola.

Non esistono, di fatto, controindicazioni nel portare un neonato a spasso con la vostra automobile fin da quando ha pochissimi giorni di vita, a patto però di rispettare tutte le regole sulla sicurezza.

Fin dal suo primissimo viaggio sulle quattro ruote, probabilmente quello che dall’ospedale lo condurrà presso la vostra casa, accertatevi quindi d’impiegare un seggiolino per neonato idoneo.

Sappiate che la scelta del tipo di seggiolino auto da utilizzare per il trasporto del vostro bambino non è qualcosa di definitivo, in quanto dalla nascita fino a quando il bambino sarà abbastanza grande da indossare la cintura di sicurezza, avrà bisogno di vari tipi di seggiolini per auto per tenerlo al sicuro sulla strada. In via del tutto generale, un bambino da quando nasce a quando diventerà grande avrà bisogno di almeno tre tipologie di seggiolino:

  • Il primo seggiolino auto che utilizzerà vostro figlio dovrà avere un’ imbottitura interna in grado di sostenere in modo ottimale il collo e la testa del vostro piccolo e un sistema di posizionamento contrario al senso di marcia del conducente: questo tipo di sediolini per neonato sono classificati per convenzione con la sigla 0+ e possono essere usati fino a che il bimbo non supera i 13 kg di peso;
  • Una volta che il vostro bambino avrà raggiunto dai 9 ai 13 chili dovrete invece dotarvi di un seggiolino auto del gruppo 1, utilizzabile rivolto nel senso di marcia e con cinture di sicurezza regolabili al fine di assecondare la crescita del neonato: questi sediolini possono tranquillamente essere utilizzati fin quando il bambino avrà un peso inferiore ai 18 kg;
  • Infine, potrete passare a dei sistemi di ritenuta del gruppo 2 o 3, utilizzabili rispettivamente tra i 15 e i 25 kg e tra i 22 e i 36 kg, rivolti solo in avanti; in particolare le sedute del gruppo 3 dovranno essere utilizzate fino a quando il bambino non avrà raggiunto i limiti di età ed altezza necessari per utilizzare direttamente la cintura della vostra auto.

La nuova normativa R219 che ridefinisce gli standard in fatto di sicurezza in auto dei bambini, entrata in vigore almeno in parte con l’inizio del 2017, stabilisce, inoltre, due nuove regole molte importanti:

  • la prima regola riguarda l’uso dei rialzi o booster, che non potranno essere utilizzati se non dotati di schienale per bambini che abbiano un’altezza inferiore a 1,25 mt;
  • la seconda invece riduce l’obbligo del sistema Isofix , vale a dire lo standard ISO 13216 riguardante il sistema di fissaggio per sedili per bambini, per i seggiolini utilizzati da neonati di altezza compresa fra 100 e 150 cm.

Da notare dunque che la nuova normativa, rispetto alla precedente, assegna di fatto molto più importanza all’altezza rispetto al peso del bambino nel determinare il seggiolino auto più idoneo per il vostro piccolo. Anche se, di fatto, almeno inizialmente continueranno a convivere sul mercato sedute senza schienale per bambini di altezza inferiore ai 125 cm, sappiate che per la legge appena entrata in vigore questi non sono solo sconsigliati ma vietati. Invece, per quanto riguarda i sediolini con sistema di fissaggio Isofix, i genitori di bambini di altezza compresa fra 1 e 1,5 mt saranno di fatto liberi di scegliere se acquistarli o meno. 

Ma la scelta di un seggiolino per neonati  può non essere così facile come sembra, dato che in commercio ne esistono davvero di tanti tipi e modelli, alcuni dei quali possono essere convertiti da un gruppo all’altro con alcuni accorgimenti. Abbiamo dunque elaborato per voi l’elenco completo dei seggiolini per auto, suddividendoli in 5 categorie diverse a seconda dell’età, del peso e dell’altezza del bambino. Buona  lettura!

Seggiolino auto utilizzabile solo in senso inverso

I sediolini del gruppo 0+ possono essere utilizzati dal bambino fin da primi giorni di vita. La loro caratteristica principale  è quella di prevedere il posizionamento nel senso inverso a quello di marcia. Essi hanno solitamente una forma a uovo, da cui il nome di “ovetto”, che consente di avvolgere perfettamente il corpo del neonato. Essi si agganciano al sedile posteriore utilizzando la cintura di sicurezza: per il corretto posizionamento consultare però il manuale d’istruzione della casa produttrice.

Questi tipo di seggiolino per auto prevede di solito alcuni accessori aggiuntivi come un’imbottitura interna che funga da riduttore per i più piccoli. Spesso, se compatibili, hanno dei pratici sistemi di aggancio al telaio del passeggino o del porta enfant della stessa marca.

Esistono anche i seggiolini del gruppo 0, che consistono però non in veri e propri sediolini ma in navicelle, i così detti port enfant presenti anche nei passeggini trio. Tenete presenti che per essere utilizzati per il trasporto in auto dovranno essere dotati di tutti i sistemi di ritenuta obbligatori per legge e opportunamente fissati con la cintura di sicurezza della vostra auto.

Seggiolino auto convertibile

Ci sono alcuni seggiolini  che possono essere posizionati sia in senso inverso a quello di marcia che in avanti, assecondando la crescita del neonato.  Questi sediolini, detti “convertibili”, possono essere usati tranquillamente dalla nascita fino ai 36 kg di peso o più. Le case produttrici consigliano di tenere il bambino rivolto all’indietro fino a quando non raggiunge il limite di peso e altezza previsto, e comunque il più a lungo possibile essendo questo il posizionamento più sicuro nel caso di neonati più piccoli.

Seggiolino auto 3 in 1

I seggiolini per auto 3 in 1 o universali possono accompagnare il vostro bambino dalla nascita fino alla fase in cui avranno bisogno solo del rialzo,“booster”, per agganciare la cintura. Possono essere posizionati sia in senso inverso sia in quello di marcia. L’unica attenzione è quello di fare attenzione a modificare il posizionamento dell’accessorio assecondando la crescita in peso e altezza del neonato. Come i sedili del punto precedente,  sono destinati a rimanere sempre in auto.

Seggiolino auto utilizzabile solo in avanti

Questi sedili sono utilizzabili per bambini di alcuni mesi che hanno superato almeno i 13 kg di peso: essi infatti non possono essere posizionati all’indietro.  Vanno bene dunque per bambini che riescono a mantenere il collo e la testa eretti. Successivamente, questi seggiolini possono essere usati anche come rialzo per favorire l’allaccio della normale cintura di sicurezza.

Seduta o Booster

L’ultimo seggiolino per auto di cui avrà bisogno il vostro bambino sarà una semplice seduta imbottita o rialzo, dotata di due piccoli bracci o guide laterali in cui “fermare” la cintura di sicurezza. Anche queste sedute si posizionano secondo il senso di marcia. Per rendervi conto se il vostro bimbo è pronto per queste sedute Booster  è necessario che la cintura di sicurezza per adulti cinga non il collo o la pancia, bensì il petto. Come abbiamo scritto sopra, le sedute prive di schienale non potranno essere utilizzate fino a che vostro figlio non avrà superato il limite di 1,25 mt di altezza.

Come avrete compreso, i bambini devono continuare a usare un seggiolino fino a quando non siano abbastanza grandi da indossare correttamente la normale cintura, dunque non prima dei 9/ 10 anni o quando avranno raggiunto un’altezza di almeno un metro e mezzo: se vi atterrete dunque ai consigli che vi abbiamo appena dato, non avrete nessun problema a scegliere il seggiolino giusto per loro nelle varie fasi della loro crescita, viaggiando sempre col massimo della sicurezza!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.