Scopri Quale Test di Gravidanza è più Affidabile. Ecco Come e Quando Effettuarlo

3529
Quando fare il test di gravidanza

Quando si desidera sapere se si è in attesa di un bambino, il test di gravidanza da fare a casa, rappresenta la soluzione più economica e pratica, che permette di avere subito una risposta, positiva o negativa.

Ma quanto sono attendibili i test di gravidanza in commercio? Quando e in che modo è consigliabile eseguirli? Nell’articolo che segue troverete risposta a queste domande. In più potrete leggere una serie di informazioni e curiosità, riguardanti il complesso e variegato mondo dei test di gravidanza casalinghi.

Iniziamo subito!

Test gravidanza: quali esami si possono fare per sapere se siete incinte

Cominciamo chiarendo quali sono gli esami e test attualmente a disposizione, per sapere se siete incinte.

1. Test di gravidanza da fare a casa.

Buona parte delle donne sceglie questo tipo di test perchè si può fare in qualsiasi momento nella privacy di casa propria, è conveniente economicamente, e fornisce una risposta nell’arco di 10 minuti.

Questi test consentono di sapere se si è incinte, rilevando la presenza di un ormone nelle urine chiamato, gonadotropina corionica umana (hCG). Viene prodotto dalle cellule che formeranno la placenta, ma è rilevabile nel sangue materno, già 6 giorni dopo la fecondanzione dell’ovulo, quando l’embrione si impianta nell’utero.

Se il test di gravidanza rileva la presenza di questo ormone nelle urine, siete incinta. La quantità di hCG è destinata ad aumentare molto rapidamente, più o meno raddoppiando ogni due o tre giorni. Di solito a due settimane dal concepimento, le donne hanno prodotto un quantitavo di ormone rilevabile con qualsiasi test.

2. Test di gravidanza da fare presso lo studio di un medico.

Molto spesso il medico, prima di prescrivere gli esami del sangue, provvede ad effettuare un test di gravidanza presso il suo studio, dotato di maggiore sensibilità rispetto a quelli casalinghi.

3. Esami del sangue.

Le analisi del sangue sono in grado di riscontrare una gravidanza prima ancora del test casalingo, di solito 6-8 giorni dopo l’ovulazione. Tuttavia hanno lo svantaggio dell’attesa. Di solito richiedono almeno un giorno per conoscere il risultato.

Anche in questo caso viene rilevato l’ormone hCG, ma nel sangue invece che nelle urine. Esistono dei laboratori in cui è possibile prenotare e pagare online gli esami del sangue. Ovviamente resta necessario presentarsi per il prelievo. Di solito il risultato è disponibile online o per telefono il giorno dopo. Il costo si aggira intorno ai 20 euro.

Gli esami del sangue per verificare una gravidanza in corso sono due:

  • Test hCG qualitativo controlla solo che sia presente l’ormone, fornendo una risposta secca, sì o no, alla domanda “sono incinta”. Il medico prescrive questo test per confermare una gravidanza non prima di 10 giorni dal ritardo del ciclo.
  • Test hCG quantitativo (beta hCG) controlla la quantità di ormone presente nel sangue materno. Si tratta di un esame in grado di quantificare anche concentrazioni bassissime di ormone. E’ capace di riscontrare gravidanze problematiche (per es. tubarica o ectopica) eventualmente in concomitanza con altri esami, oppure è utile per monitorare la situazione dopo un aborto spontaneo, quando i livelli di hCG crollano bruscamente.

Test di gravidanza: quando farlo

Negli ultimi anni in commercio si trovano dei test di gravidanza precoci, così sensibili da poter essere eseguiti già 5 giorni prima della data del ciclo. In realtà il numero preciso di giorni, dipende dalla marca che si sceglie (sotto troverete le più note).

Questi test funzionano meglio con donne in grado di produrre una quantità sufficiente di hCG, da poter sapere di essere incinta a pochissime settimane di gravidanza, ancor prima del ritardo mestruale.

Se non riuscite ad aspettare il ritardo mestruale, e non vi interessa spendere soldi, provate questi test precoci. Non arrendentevi al primo risultato negativo. Fin quando non arriva il ciclo, è sempre possibile essere incinte, specie se riscontrate uno o più tra questi 22 sintomi gravidanza.

La maggior parte dei produttori di test di gravidanza tradizionali, dichiara un’attendibilità superiore al 99%.

Un recente studio scientifico, ha messo a confronto più test di diverse aziende, scoprendo che solo una marca (sia nella versione digitale che non) era attendibile al 97% nel rilevare la gravidanza il primo giorno di ritardo del ciclo.

In questa fase la quantità di ormone presente in ogni donna è molto variabile.

Ne consegue che l’attendibiltà del test dipende da diversi fattori:

  • Quanto si rispettano le istruzioni
  • Quando avviene l’ovulazione
  • Quanto tempo impiega l’embrione ad impiantarsi nell’utero
  • Dalla sensibilità del test di gravidanza

Ma perchè i produttori dichiarano una così alta attendibilità, se poi i falsi negativi sono ancora così frequenti? Purtroppo in base al regolamento del Food and Drug Administration (FDA) è sufficiente per le aziende produttrici esibire test di gravidanza controllati in laboratorio.

Non esiste una norma che richieda che i test siano capaci di fatto di rilevare una gravidanza nel 99% dei casi.

Per i test precoci eseguiti fino a 5 giorni prima della data del ciclo, l’attendibilità si aggira intorno al 62%. Nè più nè meno le possibilità date dal lancio di una monetina. In pratica più il test viene condotto precocemente, più la percentuale di attendibilità scende.

Per ogni giorno in più che si aspetta a fare il test, il risultato diventa più veritiero, e può raggiungere il 99% di attendibilità, il giorno prima che arrivi il ciclo.

Se volete fare un test precoce, il consiglio degli esperti del settore è di attendere un giorno di ritardo del ciclo o almeno di farlo non prima del giorno in cui sarebbero dovute arrivare le mestruazioni. Molti ritengono che i risultati più attendibili si ottengano se si aspettano 5 giorni o una settimana di ritardo.

Se proprio non riuscite ad aspettare, fate il test, ma come già detto, un risultato negativo non significa che sicuramente non siate incinte.

E se il ciclo è irregolare, dopo quanto fare il test di gravidanza per avere il risultato più attendibile? Secondo gli esperti il momento migliore in questo caso va calcolato, contando 3 settimane dall’ultimo rapporto non protetto.

Test di gravidanza precoci: cosa offre il mercato

Ricapitolando i test di oggi sono sicuramente più sensibili nel rilevare la gravidanza rispetto a quelli di qualche anno fa, e funzionano meglio se fatti ad almeno un giorno di ritardo del ciclo. Ecco quali sono quelli più conosciuti e rinomati, presenti sul mercato.

  • Clearblue: si può fare fino a 4 giorni prima della data del ciclo. Vedi il prodotto
  • ABBLO Test: si può fare fino a 4 giorni prima, all’interno sono presenti 3 stick. Vedi il prodotto

Esistono test di gravidanza che riescono a calcolare di quante settimane gravidanza siete incinte. Il più noto è Digitale Clearblue Test di gravidanza con indicatore di concepimento in grado di dirvi se siete di 1-2, 2-3, o +3 settimane di gravidanza. Clear blue sostine di essere attendibile al 92% nell’indicare quando si è concepito.

Se avete scoperto di essere incinte con un test che non indica le settimane e volete sapere di quanto siete, potete usare il nostro calcolo settimane gravidanza.

Come scegliere il test di gravidanza migliore

Il test di gravidanza migliore è molto difficile da identificare, perchè continuano ad essere commercializzati nuovi prodotti sempre più moderni e sensibili, e anche quelli tradizionali vengono continuamente migliorati.

Chiarito ciò, un aspetto fondamentale quando si compra un test è che sul foglietto illustrativo venga indicata la più bassa concentrazione di hCG in Unità milli-internazionali per millilitro (mIU / ml) di urina che il test è in grado di rilevare. Per esempio un test che sostiene di essere in grado di rilevare hCG a 20 mIU / ml teoricamente dovrebbe essere più sensibile di uno che sostiene di rilevarla a 50 mIU / ml.

Come fare il test di gravidanza

Quando decidete di fare un test casalingo è bene che prima controlliate la data di scadenza sulla confezione. Se avete la confezione da tempo in casa, controllate che sia integra e che soprattutto sia stata conservata in un luogo fresco e asciutto, altrimenti meglio comprarne uno nuovo.

Il risultato migliore si ottiene quando il test viene condotto al mattino, perchè le urine sono più concentrate.

Leggete e seguite attentamente le istruzioni che possono variare da marca a marca.

Il test può funzionare in tre modalità:

  1. Tenere il bastoncino sotto il flusso dell’urina
  2. Raccogliere l’urina in un bicchiere e immergervi il bastoncino del test
  3. Raccogliere l’urina in un bicchiere e con un contagocce metterla in un altro recipiente in dotazione

In tutti i casi bisogna attendere qualche minuto, a volte fino a 10, per visualizzare il risultato.

I test variano anche nel modo in cui vengono visualizzati i risultati. Alcuni mostrano linee blu su di una striscia reattiva rosa, altri rilevano una linea rossa e un’altra più sbiadita in due finestrelle, altri utilizzano i segni + e -.

I test digitali dicono a parole se siete incinte o se non lo siete.

Tutti hanno un indicatore di controllo (spesso una seconda linea o un simbolo) per verficare se il test è valido.

Se avete dei dubbi su come usare o leggere il test, i produttori mettono a disposizione un numero verde gratuito, che trovate sulla confezione.

Test di gravidanza positivo

Un test di gravidanza positivo, vuol dire che siete incinta. Non importa se la linea o il segno siano deboli, quando il risultato è positivo o “debolmente positivo”, chiamate il medico che vi dirà cosa fare.

Test di gravidanza negativo

Se dal test emerge un risultato negativo, aspettate qualche giorno, e fate un nuovo test. Se nel frattempo non arriva il ciclo, potreste essere incinta. Considerate che se siete incinta l’ormone hCG aumenta molto velocemente nell’arco di 2 o 3 giorni, aspettate questo tempo prima di riprovare con un nuovo test.

Il test potrebbe essere negativo nonostante una gravidanza in atto perchè:

  • L’ovulazione potrebbe essere avvenuta dopo rispetto a quando credevate, e il test è stato effettuato con troppo anticipo.
  • L’urina era troppo diluita quando avete fatto il test, perchè per esempio avevate bevuto troppo.
  • Alcuni farmaci, come antistaminici e diuretici possono dare un risultato negativo in presenza di gravidanza.

Non date per scontato che un risultato negativo significhi che non siete incinte. La quantità di hCG è diversa per ogni donna, e per ogni gravidanza. Il fatto di aver avuto un risultato subito positivo ad una prima gravidanza, non significa che la stessa cosa debba succedere anche in futuro.

Se il ciclo non arriva, ma il test non è positivo, ed è trascorsa più di una settimana di ritardo, chiamate il vostro medico.

Se il risultato non vi sembra chiaro, il test potrebbe essere difettoso. Solitamente si può spedire al produttore che provvede ad inviarne un altro gratuitamente nell’arco di qualche settimana.

Test di gravidanza falso positivo

Il risultato falso positivo è molto raro, significa che nonostante il test sia positivo, non c’è gravidanza in corso. Può accadere nei seguenti casi di:

  • Aborto spontaneo, interruzione di gravidanza nelle precedenti otto settimane o gravidanza molare
  • Assunzione di farmaci per la fertilità contenenti hCG (di solito usati per indurre l’ovulazione)
  • Assunzione di farmaci tranquillanti, anti-convulsioni
  • Presenza nelle urine di sangue o proteine
  • Malattie rare come un tumore hCG secernente
  • Test scaduto o difettoso

Se si ottiene un risultato positivo precoce e poi subito dopo arriva il ciclo, si verifica quella che viene chiamata una gravidanza chimica. Ciò vuol dire che l’ovulo è stato fecondato e c’è stato l’impianto nell’utero quel tanto che basta ad iniziare la produzione di hCG, ma poi per ragioni sconosciute il processo si è bloccato. Questa forma di aborto spontaneo, si verifica quando l’ovulo fecondato ha difetti che ne impediscono una crescita corretta.

Dopo una gravidanza chimica, il ciclo può arrivare con un po’ di ritardo e più abbondante del solito. Quando i test non erano così sensibili, questi casi di gravidanze non erano rilevabili.

Nel caso di gravidanza ectopica o tubarica il risultato del test può essere positivo, salvo la concentrazione di hCG non sia troppo bassa.

A prescindere dal risultato del test bisogna chiamare subito il medico se riscontrate:

  • Debolezza e vertigini
  • Dolori addominali (in particolare dolore acuto o da taglio nell’addome o su un lato del bacino)
  • Sanguinamenti anomali

Test di gravidanza: costo

I test casalinghi non necessitano di prescrizione medica. Ormai vengono venduti ovunque. Si trovano in farmacia, parafarmacia e negozi di sanitari, al supermercato e online. Costano mediamente tra i 3 e i 20 euro.

Le differenze di costo dei test di gravidanza dipendono da vari fattori tra cui:

  • marca che si sceglie
  • tipo di test: i digitali sono tra i più costosi
  • tipo di confezione: esistono confezioni multiple che sono più convenienti delle singole.

Se avete fatto uno o più test di gravidanza e siete incinta, chiamate il medico che vi farà fare tutti i necessari esami gravidanza.

Per il resto vi auguriamo un in bocca al lupo e vi invitiamo a seguire questo percorso bellissimo assieme a noi iniziando dalle settimane di gravidanza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here