Quali Sono i Rischi dell’Amniocentesi? Ecco Quando Conviene Farla

161
Amniocentesi Test Gravidanza

Tutte le donne si chiedono se sia realmente necessario fare l’amniocentesi, in quanto è un test invasivo rispetto agli altri della gravidanza.

Fino a che si trova dentro la pancia della mamma, un neonato è circondato da liquido amniotico, una sostanza incolore e insapore che serve ad isolarlo e proteggerlo.

Questo liquido, stando a contatto col bambino, contiene una grande quantità di cellule fetali e proprio per questo può essere una fonte di importante di notizie.

Uno dei test prenatali che mira infatti ad escludere la presenza di anomalie genetiche nel neonato si basa proprio sul prelievo di una piccola quantità di fluido dal sacco amniotico: stiamo parlando dell’amniocentesi.

Nei paragrafi che seguono cercheremo di capire a cosa serve, come si fa e quali sono i rischi che potete correre scegliendo di fare un’indagine di questo tipo.

Alla fine vi diremo anche quali accorgimenti utilizzare per ridurre eventuali pericoli e a chi rivolgersi qualora l’esame dovesse riscontrare la presenza di una malattia genetica nel vostro bambino non ancora nato.

LASCIA UN COMMENTO