La 28 Settimana di Gravidanza è il Periodo in Cui il Bambino si Muove di più

11771
Ventottesima 28 settimana di gravidanza

La 28 settimana di gravidanza rappresenta una fase cruciale della gestazione in quanto state per entrare nell’ultimo trimestre.

E’ inoltre il periodo in cui il bambino si muove di più dentro la vostra pancia, pertanto passerete molto tempo a sentire i suoi movimenti.

E’ probabile che ogni volta che avvertirete un calcio o un movimento più vigoroso del vostro bimbo inizierete a rivolgervi a lui parole affettuose: questa prima forma di comunicazione con vostro figlio è molto importante perché contribuisce a gettare le basi del rapporto genitore/ figlio.

Alla 28 settimana sarete ancora abbastanza in forze da dedicarvi all’acquisto delle cose necessarie per quando nascerà il bambino: passeggino (ecco qui alcuni consigli utili), fasciatoio, culla o lettino sono di solito gli oggetti indispensabili.

E’ importante che valutiate bene ogni acquisto sulla base delle vostre necessità. Se ad esempio avete una macchina piccola, evitate passeggini o porta enfant troppo ingombranti.

Col vostro compagno pensate anche a come organizzare la vostra casa in vista dell’arrivo del piccolo. Se la stanza dove dormirà il bambino è molto umida, acquistate un de-umidificatore.

Rimandate comunque gli acquisti meno urgenti alle settimane successive per non stancarvi troppo e riempire la casa di salviettine, pannolini e vestitini che ancora per qualche mese non vi serviranno.

Se ancora non avete deciso il nome di vostro figlio o vostra figlia, è il momento di farlo: stilate una lista dei nomi che vi piacciono e confrontatevi col vostro compagno. Anche se all’inizio la vostra idea potrebbe divergere, alla fine troverete il nome che piace ad entrambi.

Ma ora iniziamo a vedere i cambiamenti e le novità della 28 settimana.

I cambiamenti nel corpo della mamma nella 28 settimana di gravidanza

A 28 settimane di gravidanza la donna si trova ancora nel secondo trimestre, che è di fatto il periodo della gestazione migliore in quanto il peso della pancia è ancora contenuto e non ci sono i disturbi tipici del primo trimestre.

Cambiamenti mamma in gravidanzaTuttavia l’incremento dell’utero potrebbe iniziare a darvi problemi sia alla bocca dello stomaco che al colon.

L’aumento ponderale del bambino inizierà a farsi sentire rendendo più difficoltosa l’esecuzione di alcuni movimenti.

Potreste iniziare a sentirvi più stanche a fine giornata e ad aver bisogno di sedervi o coricarvi più spesso per riprendere le forze.

Sempre a causa del peso potreste iniziare a soffrire di mal di schiena e crampi alle gambe. Dato che non potete usare antidolorifici, provate ad alleviare questi fastidi con dei massaggi oppure un bel bagno caldo.

Se notate che le vostre gambe o caviglie tendono a gonfiarsi, provate ad indossare delle calze contenitive e a tenere gli arti inferiori sollevati da terra quando siete sedute.

Molte donne in questa fase della gravidanza iniziano a sentire le prime contrazioni, dette di Braxton Hicks (ecco come distinguerle dalle contrazioni vere e proprie). Se dovesse succedere anche a voi, non spaventatevi, è un fenomeno assolutamente normale, dato che il corpo si sta preparando al parto.

L’utero è un organo che si contrae sempre durante la vita di una donna, solo che ora i suoi movimenti si avvertono di più perché è più grande.

Come si sviluppa il feto alla 28 settimana di gravidanza

Alla 28 settimana il feto ha una lunghezza media di circa 40 cm e il suo peso oscilla tra 1,3-1,5 Kg.

cambiamenti del bambino in gravidanzaLa sua pelle è ancora piuttosto grinzosa, perché ancora non si sono formati gli strati di grasso sottocutanei.

Il corpo del piccolo è ora ricoperto da una sottile peluria, detta lanugo, e da una sostanza gelatinosa chiamata invece vernice caseosa: entrambi servono a mantenere caldo il bambino negli sbalzi di temperatura e ad evitare che la pelle si maceri al contattocol liquido amniotico.

Non è raro, in questa fase della gestazione, vedere con l’ecografia un bambino che si sta succhiando il pollice. Questo perché le papille gustative si stanno formando e dunque il piccolo inizia a trovare piacere nel mettere le dita in bocca.

In generale i suoi organi sono abbastanza formati ma se nascesse ora avrebbe bisogno di molte cure in terapia intensiva per sopravvivere.

Se si tratta di un maschietto, è intorno alla ventottesima settimana che avviene la discesa dei testicoli all’interno dello scroto.

Stile di vita ed esami alla 28 settimana di gravidanza

Alla 28 settimana di gravidanza vi sentirete ancora abbastanza in forze da svolgere tutte le attività che svolgevate prima di rimanere incinte.

Siate comunque molto caute per proteggere voi e il vostro bambino ed evitate attività che comportano un elevato impegno fisico o possono mettervi a rischio di urti e cadute.

stile di vita in gravidanzaTutto sommato, questa è una fase serena della gravidanza in cui avrete molta energia da spendere.

Potrà capitare talvolta di essere di cattivo umore a causa degli ormoni ma il più delle volte sarete in grado di affrontare le cose col giusto grado di ottimismo.

Dato che il bambino sta completando il suo sviluppo, è importante che vi nutriate in modo adeguato e che vi sottoponiate a tutti i controlli medici previsti.

Intorno alla ventottesima settimana di gestazione si effettuano di nuovo i prelievi per controllare i livelli di ferro e di glucosio, quest’ultimo per capire se c’è il rischio di andare incontro a diabete gestazionale.

Di solito, sempre durante la 28 settimana,, viene effettuato anche l’esame per escludere la presenza del fattore Rh, un gruppo di molecole presenti sulla superficie dei globuli rossi che potrebbero attaccare i globuli rossi del bambino.(qui puoi trovare il calendario di tutti gli esami da fare in gravidanza)

Qualora il vostro sangue presentasse l’anticorpo Rh, dovrete sottoporvi ad immunoprofilassi, vale a dire un’iniezione di immunoglobuline in grado di bloccare la produzione dell’antigene- D, l’anticorpo incaricato della distruzione dei globuli rossi riconosciuti come estranei.

In assenza di questa protezione, da ripetere 72 ore prima del parto, il bambino potrebbe sviluppare la malattia emolitica fetale/ neonatale che potrebbe avere esiti molto gravi e perfino fatali.

Ma passiamo alla 29 settimana di gravidanza per vedere come si sviluppa il bambino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.