Neonato 4 Mesi: Scatto di Crescita, Peso e Attività del Bambino al Quarto mese

163731
Peso Neonato 4 mesi

La guida mese per mese dei primi anni di vita di vostro figlio – neonato 4 mesi

Il neonato di 4 mesi potrebbe andare incontro ad un improvviso scatto di crescita per cui il suo fabbisogno quotidiano di latte potrebbe aumentare, tornando per alcuni giorni ad un regime di una poppata ogni 2/ 3 ore.

Sopratutto se allattate al seno, questo potrebbe farvi sentire molto scoraggiate in quanto, se vi eravate finalmente abituate ad una frequenza delle poppate tutto sommato accettabile, ora vi sembrerà di tornare alle prime settimane dopo la nascita in cui l’appetito del bambino non vi dava tregua.

Cercate di non farvi prendere dallo sconforto e valutate insieme al medico se non sia il caso di introdurre un’aggiunta di latte artificiale per sfamare più a lungo il bambino, da togliere poi non appena regolarizzato.

In generale comunque lo scatto di crescita dura solo pochi giorni, trascorsi i quali il fabbisogno di latte del bambino rimarrà superiore a quello precedente, visto anche l’incremento ponderale, ma è probabile che egli stesso impari a regolarsi assumendo un quantitativo di latte maggiore ad ogni poppata.

E’ anche probabile che la vostra ghiandola mammaria, maggiormente stimolata, si adegui da sola nel produrre più latte: in questo modo il bambino non avrà più bisogno di nutrirsi ogni 3 ore, ma anche ogni 4 o 5, lasciandovi il tempo di respirare!

Inoltre, se il vostro neonato ha compiuto i 4 mesi, si sta avvicinando per voi il momento di tornare a lavorare: questo potrebbe creare un po’ di tensione sia per la paura di affrontare il primo vero distacco da vostro figlio, sia perché ci sono alcune decisioni importanti da prendere come ad esempio chi dovrà prendersi cura del bambino quando sarete in ufficio.

Cercate di mantenere la calma e di essere serene: le mamme che lavorano sono ormai la maggioranze e non per questo il loro figli crescono con meno affetto ed attenzioni.

Sappiate infine che la legge italiana vi consente di usufruire di due ore di permesso quotidiano retribuito per provvedere alla cura del neonato (allattamento) fino al primo anno di vita del bambino, oltre ai permessi aggiuntivi in caso di malattia.

E’ inoltre possibile richiedere fino a 10 mesi di congedo aggiuntivo fino ai 3 anni di vita del bambino, ricevendo dall’ Inps un’indennità pari al 30% dello stipendio.

Ma vediamo ora alcune delle caratteristiche di un neonato al quarto mese di vita rispondendo ad alcune semplici domande.

Cosa può fare un bambino di quattro mesi

A 4 mesi/ 4 mesi e mezzo il neonato sarà straordinariamente vivace ed attento a tutto ciò che lo circonda: i suoi sensi sono completamente sviluppati ed ora è perfettamente in gradi di esplorare l’ambiente circostante.

Provate a stimolarlo facendogli toccare oggetti di materiali diversi o facendolo giocare con palestrine e sonaglini colorati ed allegri.

Evitate sempre di dargli in mano oggetti troppo piccoli o realizzati in materiali tossici perché potrebbe portarseli alla bocca.

Neonato 4 mesi: di quanto latte ha bisogno

Lo stomaco del vostro bambino, come il resto del suo corpo, si sarà fatto più grande dunque sarà ora in grado di contenere una maggiore quantità di latte.

Grazie a ciò è probabile che il numero delle poppate si riduca, anche se potrebbe sempre verificarsi uno scatto di crescita per cui il vostro piccolo potrebbe aver bisogno di più latte.

Regolatevi di conseguenza e non disperate: anche la vostra ghiandola mammaria si adeguerà per soddisfare il fabbisogno quotidiano di latte del vostro bambino, in alternativa potete valutare un breve periodo di allattamento misto, una soluzione che tante mamme sposano nel momento in cui tornano a lavorare.

A 4 mesi un bambino è pronto per i cibi solidi?

La maggior parte dei pediatri concordano di ritardare l’introduzione dei cibi solidi fino che il bambino non abbia compiuto i 6 mesi di età.

Fino a quel momento infatti il suo apparato digerente potrebbe non essere pronto ad accogliere alimenti diversi dal latte, senza considerare che il latte, sia quello materno che quello artificiale, è un alimento completo in grado di fornirgli tutti i nutrienti di cui ha bisogno.

In questo modo limiterete anche la possibilità che il bambino vada incontro ad infezioni intestinali o reazioni allergiche dovute al cibo.

Neonato 4 Mesi: Quando spunteranno i primi dentini

La dentizione decidua inizia ad eruttare proprio intorno ai 4 mesi di età del bambino: è probabile dunque che vostro figlio si dimostri più insofferente ed irrequieto e che prenda l’abitudine di portarsi le mani ed altri oggetti alla bocca allo scopo di massaggiare e dare sollievo alle gengive gonfie ed arrossate.

I primi denti che spunteranno a vostro figlio saranno gli incisivi inferiori e superiori, poi sarà la volta dei primi molari e infine dei canini e secondi molari.

Il processo che porta alla formazione dei denti da latte è molto lungo e si concludere intorno ai 30 mesi.

Dal momento che spunteranno i primi dentini cominciate ad abituarlo all’uso di un piccolo spazzolino dalle setole morbide con cui spazzolare i dentini al fine di rimuovere i depositi di placca.

Man mano che la sua alimentazione verrà integrata dai cibi solidi, la carica batterica all’ interno della sua bocca potrebbe aumentare portando alla formazione di carie: è dunque importante stabilire subito delle regole per la corretta igiene del cavo orale.

Evitate in ogni caso di usare il dentifricio fino ai 12 mesi perché potrebbe provocare “fluorosi”, patologia che deriva dall’ assorbimento di dosi eccessive di fluoro e che provoca macchie indelebili sui denti.

Intorno all’anno potrete introdurre un dentifricio specifico per bambini.

Come stimolare il neonato a 4 mesi ad essere più attivo

Intorno ai 4 mesi è molto importante che il vostro bambino faccia una regolare attività ludica finalizzata al potenziamento delle sue abilità motorie, di coordinamento ed intellettive.

Egli giocherà da solo con l’aiuto di semplici palestrine ben fissate sui bracci della sdraietta o del seggiolone, oppure di divertirà insieme a voi: sono tantissimi i giochi che potete fare per stimolarlo ad essere più attivo.

Provate innanzitutto a metterlo sulla pancia o su un fianco per vedere se da solo riesce a rotolare dalla parte opposta. Questo sarà per lui un buon allenamento per rinforzare le braccia e le spalle.

Applaudite i suoi sforzi e incoraggiatelo con coccole e sorrisi qualora inizialmente non dovesse riuscire.

Mentre è seduto sul seggiolone e sul passeggino, dategli dei sonaglini o dei peluche per neonati da agitare e toccare: sarà inevitabile che dopo qualche minuto inizi a portarseli alla bocca, per cui cercate di dargli oggetti che non siano caduti a terra o che non siano stati toccati da tante persone.

Il bambino sarà anche molto attratto dai colori e dei suoni degli oggetti, oltre che dalla loro consistenza. Ci sono in commercio tanti tipi di palestrine- giocattolo che potrete impiegare per stimolare il bambino con suoni, colori, materiali e forme diverse.

Dato che è ancora un po’ maldestro fate molta attenzione che non si colpisca il viso o gli occhi con qualche oggetto che tiene in mano: per questo è preferibile utilizzare dei giochi pensili che siano ben fissati ad un supporto posto ad un’adeguata distanza dal volto.

Come aiutare il bambino a sviluppare il linguaggio verbale

Anche se la comunicazione del neonato si basa per lo più su un linguaggio non verbale (pianto, mimica facciale, gesti, gorgogli e grugniti privi di significato) è probabile che il vostro bambino inizi in questa fase a prestare la massima attenzione al vostro linguaggio verbale, vale a dire alle parole che pronunciate e come le pronunciate.

Potrebbe mettersi a piangere improvvisamente se userete un tono più arrabbiato; sarà invece più allegro e sereno se vi sentirà parlare con un tono buffo ed allegro.

E’ probabile che in alcune occasioni tenti anche di rispondere  balbettando delle sillabe come ba-ba o ma-ma: incoraggiatelo ripetendo voi stesse i suoi suoni e scandendo meglio le parole che pronunciate e che sembrano divertirlo o interessarlo di più.

Potreste anche imitare i versi di qualche animale come il gatto, il cane, la mucca o la pecora, oppure fargli ascoltare delle canzoncine dove ci siano questi suoni.

Qual è il corretto peso – neonato 4 mesi?

La crescita ponderale di vostro figlio a 4 mesi sarà evidente.

Le sue forme cominceranno a farsi piuttosto arrotondate e le sue guance saranno abbastanza paffute.

Alcuni bambini potrebbero avere le cosce e le gambe piene di pieghe dovute all’abbondante presenza di grasso sottocutaneo. Si tratta di una conformazione normale del neonato in quanto ancora non si muove abbastanza: è probabile che comincerà a snellirsi solo quando inizierà a muovere i suoi primi passi.

Tenete comunque sotto controllo il suo peso facendo visitare il bambino dal pediatra almeno una volta il mese: se da una parte un improvviso incremento del peso nei neonati di 4 mesi potrebbe essere normale, un rallentamento del suo ritmo di crescita o addirittura un perdita di peso potrebbero essere segno che qualcosa non va.

In media, un neonato a 4 mesi incrementa il suo peso di circa 20/ 25 grammi al giorno: un aumento inferiore o nullo, soprattutto se prolungato e non in linea il precedente andamento della sua curva di crescita, potrebbe far pensare ad un problema endocrino oppure a un’alimentazione insufficiente.

Insieme al medico escludete anche altri tipi di patologie fra cui celiachia e diabete e altri disturbi a carico dello stomaco e dell’intestino.

Tenete infine presente che i bambini nati prematuri o con problemi cardiaci tenderanno ad avere un peso inferiore a quello degli altri bambini.

Per sapere di più sulla crescita di vostro figlio potete consultare le tabelle peso altezza dell’OMS in alternativa potete iniziare a leggere cosa succedere al neonato di 5 mesi.

2 COMMENTI

  1. Ola unna mia cоllega mii ha sharato la url di questo blog e sono venuta a vedere com’è.
    Mi piace ampiamеnte. Subito aggiunto tra i preferiti.
    Stupendo sitⲟ e template magnifico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.